Chi siamo

Vogliamo raccontarvi una storia.

Siamo gli “Amici del Leone”, un’associazione di volontariato finalizzata a supportare le famiglie costrette a fronteggiare le tante difficoltà che nascono allorquando un loro congiunto, a causa di un incidente stradale, riporta gravi lesioni cerebrali e fisiche totalmente invalidanti.

Come siamo nati

Nella denominazione della nostra associazione c’è il nome “Leone”, è facile pensare al segno zodiacale o al re della foresta ma non è così: è il soprannome di Francesco, un ventiquattrenne di Grottaglie (Ta) che a seguito di un gravissimo incidente in moto è entrato in coma ed ha lottato per mesi tra la vita e la morte. Questa esperienza ci ha profondamente colpiti al punto tale da far nascere spontaneamente in ognuno di noi il desiderio di aiutare chi, purtroppo, vede sconvolta la propria vita e quella di chi deve prendersi cura di lui. Nel caso di Francesco, grazie al supporto morale e materiale dei suoi familiari e dei suoi tantissimi amici, il percorso riabilitativo è stato effettuato nelle migliori strutture del nord Italia: ad oggi si trova infatti presso l’Istituto di Montecatone di Imola (BO) dove è ricoverato da circa sei mesi. Nonostante gli incoraggianti miglioramenti il recupero delle sue piene funzionalità cognitive e motorie richiede ancora molto tempo, tanta costanza e notevole impegno.

Qual è il nostro obiettivo

Il nostro scopo è quello di creare una rete di supporto alle famiglie del nostro territorio che, a causa di questi eventi tragici, affrontano quotidianamente innumerevoli disagi; vogliamo fornire loro un aiuto finanziario, economico, legale, psicologico e medico.

Questo è il nostro sogno!

Anche Francesco ha dei sogni, gli sforzi che sta compiendo per tornare alla normalità sono da ammirare; siamo sicuri che possano costituire per tutti un esempio da seguire, uno stimolo che incoraggi a lottare, ad affrontare e a superare le mille difficoltà di ogni giorno. Siamo certi che l’entusiasmo che abbiamo nell’intraprendere e sostenere questa iniziativa contagi anche voi: anche il più piccolo contributo, di qualsivoglia natura, può rappresentare un valido ed irrinunciabile sostegno per questa importante finalità sociale.